staffe per tv

Staffe per TV: conosciamole!

Un bel televisore piatto di ultima generazione può essere un bel regalo per tutta la propria famiglia: grazie ai palinsesti televisivi degli ultimi anni, con l’avvento del digitale terreste, ma anche dei servizi privati di paytv, tutti gli utenti di tutte le età possono godersi qualche bel momento davanti a un bel film o a un avvincente documentario.

È importante non solo scegliere il giusto televisore per tutta la famiglia, ma anche dotarlo di un ottimo supporto, in modo che sia stabile e sicuro, sia per il televisore stesso che per le persone. Ecco che vengono in soccorso le staffe per TV, particolari bracci da parete, sui quali posizionare l’elettrodomestico, in modo che sia funzionale per tutti gli utenti: per scegliere correttamente il migliore supporto per TV, occorre verificare quali siano gli standard VESA, che si possono leggere sui manuali di istruzioni e la documentazione fornita con la televisione. Ovviamente, in base alle dimensioni del televisore, cambieranno sicuramente le dimensioni e le caratteristiche della staffa per TV da adottare: seguendo gli standard VESA, ad esempio, la dicitura VESA 50 indica che la distanza tra i fori è di 50 mm.

Ovviamente anche il fattore peso ha la sua importanza nella scelta dell’acquisto di un supporto TV: per prima cosa, onde evitare di perforare muri sbagliati, nei quali, magari, potrebbero passare tubi dell’acqua o fili elettrici, è importante conoscere bene la propria casa. Per questo motivo, nel caso in cui si decida di fissare una televisione, è sempre meglio chiamare uno specialista del settore, per stare sicuri di potersi godere un ottimo lavoro finale. Tuttavia, qualora avessimo tutte le carte in regola per procedere al montaggio dei supporti, è importante saper scegliere una parete non troppo fragile e con uno spazio sufficiente affinché possa correttamente accogliere il televisore.

Prima di acquistare la staffa, è bene conoscere con esattezza il peso del televisore, in modo da poterlo confrontare con la portata del supporto: anche il retro, è importante. La televisione deve poter avere uno spazio nel quale l’aria possa circolare liberamente, in modo da non procurare surriscaldamenti dannosi al motore.

Per posizionare correttamente il televisore, in modo che la visuale finale sia ottimale, è importante far sì che lo schermo non sia vicino a fonti di luci dirette: per fonti di luce si intendono, ovviamente, lampade, finestre o in generale qualsiasi fessura o fonte luminosa, che potrebbe peggiorare la fruibilità delle immagini. L’angolo di rotazione della staffa per TV e il relativo posizionamento, può cambiare notevolmente il grado di piacevolezza delle immagini recepite: gli occhi non dovranno essere mai sotto sforzo, per questo motivo è fondamentale scegliere di montare il proprio televisore in una posizione comoda, centrale e ottima per qualsiasi tipologia di altezza. Con le classiche staffe per tv da parete, la regolazione dell’angolo di visuale non è una pratica affatto difficile da svolgere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *